IL RIFUGIO

Fonte Tarì

LA JOëLETTE

Montagna senza barriere

FUN’TUARI’


Cacche volte a dda’ venì’,

ppure Tu a Fun’Tuarì.

Pe’ vedè de prima matine,

le sole che jesce a la marine,

l’aquele che ‘gne ‘na vele

gire e argire rrecame lu ciele,

tutt’attorne ‘n addore de jerve,

allore cchiù niente te serve

e vole luntane ‘gne ciavele nere

le munne de sotte e mille penziere.

(Mario Amorosi)